10 cose che non sapevi sulla pizza

10 cose che non sapevi sulla pizza

Fragrante, saporita e colorata, impossibile non innamorarsi di una buona Pizza. Simbolo del Bel Paese e pilastro della nostra cultura, è l’alimento che vanta più imitazioni in tutto il mondo. Ecco una lista di curiosità sulla pizza dal passato ai giorni nostri.

La prima Pizza

Dai cereali cotti su pietra del Neolitico al ruolo fondamentale degli Egizi nel processo di lievitazione degli impasti. Gli antenati della Pizza popolano la storia ma per trovare traccia di questo termine dobbiamo aspettare il 997 d.C. quando a Gaeta viene utilizzato per indicare un preparato simile ad una focaccia. 

Come nasce la Pizza Margherita

Inizialmente la Pizza, piatto tipicamente povero, veniva condita con strutto, sale grosso e aglio. La Pizza Rossa infatti risale ai primi del ‘700 quando il pomodoro arrivato dalle Americhe cominciò ad essere utilizzato nel nostro Continente. 

Ma quando nasce la Pizza Margherita? 

Nel 1889 il panettiere Raffaele Esposito viene incaricato di preparare tre pizze per Re Umberto I e sua moglie in visita a Napoli.

Tra i piatti proposti uno in particolare colpì la Regina Margherita di Savoia, si trattava di una pizza Tricolore con pomodoro, mozzarella e basilico. Il pizzaiolo la chiamò Margherita in suo onore.

L’Effetto Pizza

The Pizza Effect è un termine coniato in sociologia, descrive il fenomeno di chi ottiene un grande successo lontano da casa e solo in un secondo momento nel proprio paese. 

Nello studio si fa riferimento allo Yoga e alla Pizza, che secondo l’antropologo A.Bharati divenne popolare prima negli USA e solo successivamente in Italia.

Una Pizza da Guinness dei Primati

Il record Napoletano conseguito da un team di pizzaioli che preparò una pizza lunga quasi 1900 metri è stato battuto dagli Americani.

Nel 2017 a Los Angeles, il titolo di pizza più lunga del mondo è passato nelle mani dei californiani che hanno steso un impasto lungo  2130 metri e pesante 7800 kg.

Il servizio di Consegna Pizza più stravagante

Anche gli abitanti dell’Alaska non sanno rinunciare ad una buona pizza. E per coprire le enormi distanze tra i villaggi la pizzeria “Airport Pizza” utilizza un aereo. Le ordinazioni minime per ammortizzare le spese e garantire il servizio sono di 30 pizze a 10 dollari l’una.

La Pizza nel Mondo

Se in America la pizza più gettonata è la Pepperoni (con salame piccante) ogni paese ha la sua versione preferita. Alle Hawaii ad esempio amano gustarla con Prosciutto e Ananas. In Giappone la Mozzarella viene sostituita dalla Maionese mentre in Germania vanno pazzi per la Pizza con Peperoni, Tonno e Cipolla. La pizza più pazza però è Australiana e viene condita con Carne cotta al Barbecue. 

La fortuna di Google è stata la Pizza

Esatto, se uno dei fondatori di Google non avesse fallito nel campo della pizza, oggi forse non avremmo il colosso che ha rivoluzionato il web e le nostre vite. 

E’ la curiosa storia di Sergey Brin che negli anni ‘90 creò un servizio che permetteva di ordinare via Internet utilizzando i fax delle pizzerie. Neanche a dirlo, il progetto fu un flop clamoroso che spinse il giovane Sergey sulla strada per diventare uno dei protagonisti di Google.

Pizza in 3D per viaggiare nello spazio

La pizza detiene anche un altro record, è infatti il primo alimento creato in 3D. Si chiama BeeHex la società texana della NASA che è riuscita in questa impresa. Lo scopo è quello di aiutare gli astronauti e fornire loro cibo per affrontare il lungo viaggio su Marte che partirà nel 2030.

Le Pizze più Ordinate in Italia

Ogni anno in Italia vengono sfornati milioni e milioni di pizze ma quali sono le preferite dagli Italiani? Sul gradino più alto del podio c’è la Pizza Margherita che con la sua semplicità incontra il gusto di grandi e piccini, poi la Pizza al Prosciutto e la Pizza ai Funghi. Seguono la Capricciosa, la Pizza ai Carciofi, quella con il Salame e il Tonno.

Le Pizze Bianche sono tra le meno ordinate, all’ultimo posto le Speciali che includono tantissime varianti e le Pizze della Casa con materie prime e condimenti locali. 

Le Pizze più Costose

Dalla Campania a New York passando per il Regno Unito, le pizze più costose sono condite con ingredienti pregiati, come quella preparata in provincia di Salerno a base di Caviale (12 000€). Nella Grande Mela invece la Favitta’s Family serve ai propri clienti la pizza ornata di diamanti (8 200$). Infine a Glascow nel locale di Domenico Crolla si può gustare la Royale 007 preparata con Aragosta, Champagne e Polvere d’oro commestibile.

 

Arturo Mazzeo
Presidente Pizzaitalianacademy

Iscriviti alla Newsletter

e ricevi gratis il mini e-book "I Maestri della Pizza Vol. 1"

Il libro di pizza piu' venduto in Italia

  ho letto e accetto la privacy policy


Chiama

Scrivi

WhatsApp